Agenda 21 Locale di Grottaglie e Monteiasi PDF Stampa E-mail
Il progetto “Agenda 21 Locale: Idee per lo sviluppo sostenibile” è stato promosso dai Comuni di Grottaglie e Monteiasi, con l’obiettivo di arrivare alla realizzazione, attraverso un percorso partecipato, di un Piano di Azione Ambientale per i due Comuni.
Il progetto si proponeva di promuovere uno sviluppo sostenibile del territorio attraverso:
  • la formazione dei dipendenti pubblici;
  • la crescita di una cultura diffusa in merito allo sviluppo sostenibile;
  • il coinvolgimento dei principali attori locali;
  • la condivisione delle strategie individuate.
A coordinare l’intero progetto è stata agenda 21 consulting srl che ha attivato la collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente dei Comuni di Grottaglie e Monteiasi.
Il risultato finale del progetto si sostanzia nella stesura del “Primo Rapporto sullo Stato dell’Ambiente” e del “Piano di Azione Ambientale”, nel quale sono raccolti gli obiettivi da raggiungere su scala locale e le azioni specifiche da realizzare per implementare il cammino verso la sostenibilità ambientale. Tale Piano di Azione è stato realizzato secondo una metodologia incrementale basata sul consenso popolare ed ha trovato nel Forum civico ambientale il luogo privilegiato per essere discusso e approfondito.
Il progetto ha garantito un percorso partecipato di sviluppo sostenibile attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori sociali (associazioni, ordini professionali, sindacati, associazioni di categoria, ecc.) presenti nel territorio. I Tavoli Tematici ed il Forum hanno dato vita ad una serie di incontri che attraverso il confronto e la concertazione hanno dato origine al Piano di Azione Ambientale, con prospettive di sostenibilità che costituiscono la base per le decisioni che potranno essere adottate dai Comuni.
Il Forum del progetto “Agenda 21 Locale di Grottaglie e Monteiasi: Idee per lo sviluppo sostenibile” ha rappresentato una sorta di cassa di risonanza dell’intera iniziativa, un luogo in cui sono stati presentati i risultati e i documenti finali. Il Forum civico ha contribuito ad indirizzare i Tavoli Tematici nonché a coordinare le “cose da fare”.
Concretamente detto Forum è stato convocato in quattro occasioni nel corso del progetto:
  • la prima il 10 gennaio 2005 per l’avvio ufficiale dei lavori;
  • la seconda il 14 aprile 2005 per un confronto con alcune realtà locali;
  • la terza il 30 giugno 2005 a Monteiasi; in quest’occasione sono state rilanciate le attività coinvolgendo nuovi attori sociali;
  • la quarta il 27 ottobre 2005 con la conclusione dei lavori, la presentazione del Rapporto sullo Stato dell’Ambiente e della bozza del Piano di Azione Ambientale e l’inaugurazione della mostra del concorso riservato alle scuole.
Al Forum sono stati invitati i rappresentanti delle categorie economico–produttive, dell’associazionismo e volontariato sociale, delle istituzioni amministrative, delle scuole e tutta la cittadinanza.
La scelta dei temi sui quali attivare i tre Tavoli è derivata dall’analisi dei questionari sottoposti alla popolazione e agli stakeholders e poi votati nell’ambito delle attività del secondo Forum.
I temi scelti suddivisi per tavoli di lavoro sono:
1° tavolo: Rifiuti;
2° tavolo: Qualità urbana e valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale;
3° tavolo: Informazione ed educazione ambientale.
I Tavoli Tematici, coordinati da un facilitatore (esperti della società consulente), si sono riuniti quattro volte tra il 12 giugno e il 13 ottobre 2005.
La diffusione dell’informazione ha garantito la presenza di cittadini e rappresentanti di categoria ai Tavoli Tematici ad adesione volontaria. Oltre a singoli cittadini sensibili alle problematiche dello sviluppo sostenibile, i Tavoli Tematici sono stati costituiti da rappresentanti dei diversi attori.
 

Cerca nel sito

Google
Web Agenda21
v2.0 by www.fairtec.at

Statistics

Hits visite contenuto : 659308

Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information